Primo piano di Volkswagen California

Camper e Van Camperizzati: come fare la scelta giusta?

Con l’avvicinarsi dell’estate ci si inizia a proiettare nelle vacanze e nelle fughe da weekend. Qualcuno potrebbe curiosare fra alberghi e stanze in affitto, qualcuno fra camper e van camperizzati. Per coloro che viaggiano spesso e che amano spostarsi in maniera un po’ avventurosa, quest’ultima potrebbe essere la soluzione più adatta. Un camper può infatti consentire un certo risparmio, soprattutto se si viaggia di frequente, ma anche maggiore sicurezza e comodità, dal momento che elimina la necessità di prenotare anticipatamente una stanza e un mezzo di trasporto. Ma come scegliere il modello più adatto?

Dimensioni

Il primo dei fattori da prendere in considerazione è la dimensione del mezzo; un camper vero e proprio è indubbiamente più comodo e spazioso per quel che riguarda gli interni, ma è anche più difficile da manovrare. Per compiere questa scelta bisogna valutare quante persone farebbero regolarmente uso della vettura e a che scopo. Ad esempio, per una famiglia molto numerosa potrebbe essere più agevole un camper, ma se si sceglie di visitare cittadine o paesi un van è indubbiamente più semplice da guidare. Inoltre, alcune tipologie di camper – quelle sopra le 3,5 tonnellate – richiedono la patente C, mentre un van camperizzato può sempre essere guidato con una normale patente di guida B.

Un altro fattore da prendere in considerazione, per quel che concerne la dimensione e la struttura, è il tetto; esistono infatti alcuni modelli di van e di camper con il letto alloggiato nella parte superiore del veicolo – con tetto sollevabile o fisso a seconda della dimensione del mezzo. Questo può risultare per alcuni versi molto comodo, poiché introduce spazio aggiuntivo, ma implica una maggiore altezza e un maggiore ingombro della vettura, nonché una minore stabilità (soprattutto se il tetto non è sollevabile).

Bisogna, inoltre, considerare che ad oggi i van camperizzati prevedono un’ottimizzazione degli spazi notevole, con tavolini estraibili e cucine a scomparsa. Forniscono così, in un ambiente ridotto, tutti gli accessori indispensabili.

Dalle furgonette, le più piccole e meno spaziose, ai mid-van, un ottimo compromesso, ai large van, più spaziosi ma meno manovrabili, fino ad arrivare ai classici camper compatti o meno, la scelta è molto vasta; dipende tutto dalle necessità del singolo e dalla priorità che si dà alla manovrabilità piuttosto che allo spazio interno.

Motorizzazioni

Il camper, qualsiasi sia la sua dimensione, deve essere in grado di percorrere lunghe tratte, ma anche di mantenere una buona velocità costante nonostante il peso più elevato di una qualsiasi auto. Non deve consumare carburante in maniera eccessiva, altrimenti andrebbe a svanire il fattore di risparmio, ma deve anche essere in grado di percorrere diversi tipi di strade – come una salita di montagna. Per questo è necessario cercare un compromesso in materia di motorizzazioni. Per esempio, potrebbe essere una valida soluzione un motore diesel, da 4 a 6 cilindri, con una potenza che può andare dai 120 ai 200 cavalli in base al peso del mezzo. Per quanto riguarda il cambio, spesso queste tipologie di veicolo offrono un cambio automatico a 6 marce.

Usato o nuovo?

Questa decisione dipende molto dal budget a disposizione. Indubbiamente un van camperizzato o un camper nuovo sono allettanti, ma anche nel mondo dell’usato si possono trovare ottime soluzioni, di produzione più o meno recente. Nonostante il costo possa essere leggermente più alto, è sempre preferibile scegliere un venditore autorizzato di usato, piuttosto che un privato, poiché esso garantisce un certo grado di tutela e di qualità.

Scegliendo un van o un furgoncino usato è possibile adattare gli allestimenti alle proprie esigenze, anche con una spesa minore rispetto a un camper nuovo allestito. Si può anche valutare di utilizzare una camperizzazione amovibile, in modo da poter sfruttare il veicolo sia come mini-camper, sia come furgoncino.

Per quanto riguarda le marche, le migliori in commercio sono Mercedes con il suo “Vito” e Volkswagen con le differenti versioni del “California”. Entrambi i brand forniscono veicoli relativamente piccoli e comodamente manovrabili.

 

Se sei in cerca di altre informazioni leggi i nostri articoli su Das WeltAuto per restare sempre aggiornato sul mondo dell’automotive.