Auto accostata al lato della strada durante un violento temporale

Guidare in sicurezza con la pioggia

Guidare una vettura sul bagnato rappresenta sempre una situazione delicata per ogni automobilista, tuttavia si possono applicare alcuni consigli e misure che permettono di condurre il veicolo in totale sicurezza anche durante un diluvio. La principale sensazione nel guidare una vettura sotto la pioggia è quella della mancata aderenza con l’asfalto. Infatti, la presenza nei primi attimi di maltempo tra le gocce e lo sporco insieme alla grande quantità di acqua caduta rischia di creare una situazione di scarso controllo.

Di seguito alcuni consigli utili per guidare in sicurezza sulla pioggia:

  • Il primo aspetto importante è la gradualità nell’azionare i comandi, infatti bisogna prestare attenzione a non accelerare e non frenare in maniera brusca. È consigliabile quindi non abusare del comando del gas, e soprattutto in curva conviene alzare il piede dall’acceleratore per riprendere il comando del gas quando la vettura ritorna con le ruote su un tratto rettilineo.

  •  Evitare il rischio di acquaplaning, ovvero il pattinamento degli pneumatici che si viene a creare con la velocità su un terreno bagnato. Sicuramente il rimedio migliore è quello di ridurre la marcia, affinché non si verifichi questo fenomeno che porta alla perdita di controllo del veicolo.

  • La visibilità è fondamentale sia attiva che passiva. Infatti, serve avere spazzole tergicristalli in ottime condizioni che riescano a togliere l’acqua in eccesso sul parabrezza e luci accese per vedere più lontano possibile e per essere visti dagli altri automobilisti.

  • Serve aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede, dato che sicuramente il fondo reso viscido dalla pioggia allungherà inevitabilmente lo spazio di frenata.

  • Anche la posizione di guida è molto importante, serve creare una buona visibilità e una giusta distanza tale da poter raggiungere tutti i comandi e poterli azionare repentinamente.


    Altro aspetto fondamentale riguarda lo pneumatico che equipaggia la vettura. Una gomma in non buone condizioni che vede consumate le scanalature che servono per far defluire l’acqua è più soggetta all’acquaplaning. In caso di temperature molto basse risulta inoltre fondamentale essere equipaggiati con gomme termiche invernali (M+S) che offrono una mescola più morbida che permette allo pneumatico di entrare prima in temperatura, ed essere più efficiente. In molto casi guidare sul bagnato non significa solo essere sotto un forte diluvio, ma guidare anche su un asfalto con neve in scioglimento.

    Di massima possiamo comunque affermare che la precauzione rimanga la misura di sicurezza più importante, oltre a condurre una vettura in buone condizioni, con tutte le funzionalità al massimo delle prestazioni. È importante ricordarsi che se la situazione atmosferiche di forti piogge non garantiscono la visibilità minima per guidare in sicurezza è corretto fermare la marcia e ripartire non appena le condizioni meteo lo permetteranno.


    Sei curioso di sapere di più? Visita la nostra Guida all’acquisto Das WeltAuto.