La corretta manutenzione dell’auto in autunno

Manutenzione auto in autunno

La manutenzione dell’auto è un controllo periodico fondamentale per garantire la sicurezza del conducente e dei passeggeri e per prolungare la vita della macchina.

La maggior parte degli automobilisti concentrano i controlli della loro auto in due stagioni: estate e inverno. È infatti in queste stagioni che le nostre vetture sono esposte alle temperature più estreme: in estate affrontano viaggi tendenzialmente più lunghi sotto temperature molto calde e invece in inverno le temperature rigide mettono a dura prova i componenti delle nostre auto.

Non per questo bisogna trascurare la manutenzione dell’auto nelle restanti due stagioni, ossia primavera e autunno, anzi, una corretta manutenzione in queste stagioni di ‘mezzo’ aiuterà a prolungare la vita del nostro veicolo e ad evitare danni anche costosi alla nostra macchina.

Interventi da fare all’auto in autunno

Per una buona manutenzione dell’auto è bene eseguire i seguenti controlli periodici:

  • Filtro per l’olio e il motore: proprio nella stagione autunnale, con il graduale diminuire delle temperature l’olio tende a diventare viscoso implicando ovviamente il rischio di danneggiare il motore.
  • La batteria dell’auto: questa componente dell’auto è forse quello che risente per la maggior parte delle rigide temperature invernali ed autunnali soprattutto perché soffre molto il freddo e proprio in queste stagioni è sottoposto l’impianto è sottoposto ad un maggiore sforzo (come, ad esempio, un maggiore utilizzo delle luci).
  • Liquido antigelo: con il calare delle temperature è fondamentale assicurarsi di aggiungere l’antigelo nei liquidi dell’auto.
  • I tergicristalli: in estate le precipitazioni sono significativamente più sporadiche; quindi, con l’arrivo dell’autunno è importante verificare che funzionino ancora correttamente e soprattutto che le spazzole di questo impianto siano in buone condizioni e se necessario sostituirle.
  • Controllare la presenza di graffi o crepe: è importante controllare che non ci siano crepe o graffi su tutta la superficie della macchina perché le temperature rigide potrebbero addirittura peggiorare le condizioni della carrozzeria.
  • Il climatizzatore: l’impianto del climatizzatore deve essere mantenuto in condizioni ottimali, non solo per poter regolare le temperature interne all’abitacolo ma per evitare la formazione di umidità sul parabrezza che limita la visibilità del conducente.
  • Gomme auto: come è risaputo a partire dal 15 di novembre comincia l’obbligo di pneumatici invernali o di tenere le catene da neve. Non solo questo, è importante durante la manutenzione dell’auto controllarne anche la pressione, visto che proprio gli pneumatici risentono parecchio degli sbalzi di temperatura.
  • Le resistenze elettriche al lunotto: questo elemento dell’auto di solito non viene utilizzato durante l’estate; ha il compito di sbrinare o scongelare il lunotto ed è quindi necessario controllare il corretto funzionamento di tutte le componenti tecniche.


Se sei in cerca di altre informazioni leggi i nostri articoli su Das WeltAuto per restare sempre aggiornato sul mondo dell’automotive.