Come effettuare la manutenzione dell’auto elettrica

Manutenzione delle Auto elettriche: cosa bisogna sapere?

Le auto elettriche sono diventate sempre più comuni, specialmente negli ultimi anni e sono spesso definite intelligenti. Il loro principale vantaggio, infatti, è che non avendo emissioni non comportano costi di gestione. Ciò non vuol dire che un’auto elettrica non abbia però dei costi di manutenzione ed è per questo importante capire quali siano per trarre le più adeguate conclusioni.

Come si esegue la manutenzione delle componenti di un’auto elettrica?

Per via della sua semplicità rispetto a un motore tradizionale, un motore elettrico richiede una manutenzione estremamente ridotta, infatti all’interno della vettura non ci sono elementi che sono sottoposti a un’usura rapida come, ad esempio, i filtri.

La maggior parte degli interventi si concentrano nelle parti del motore e a livello di batteria. Quest’ultima è ovviamente molto più potente e complessa rispetto agli altri veicoli con un motore a carburante, la sua durata è di circa 8 anni, con un decadimento del 10% della sua capacità dopo ben 500 cicli di ricarica.

Gli interventi legati alle motorizzazioni, invece, si riassumono in appuntamenti legati alla diagnostica con lo scopo di rilevare codici di errore.

La manutenzione dell’impianto di trasmissione è ridotta al minimo perché è molto semplificato rispetto alle vetture classiche proprio come per l’impianto di raffreddamento, che necessita solo di un’ispezione visiva.

La manutenzione degli pneumatici è molto simile rispetto alle vetture tradizionali, anche se le ruote tendono a durare di più su un esemplare a carburante. Ciò è semplicemente dovuto al maggior peso di questi mezzi e alla coppia istantanea. Tuttavia, i relativi costi di manutenzione e sostituzione non presentano variazioni rispetto a quelli delle auto termiche.

Dall’altro lato però chi passa all’auto elettrica noterà un netto miglioramento per quanto riguarda la durata dei freni che possono anche arrivare a percorrere i 200.000 o 300.000 km. Questo fenomeno dipende dal fatto che la frenata rigenerativa non implica l’usura e inquina di meno evitando quindi il consumo di pastiglie o dischi.

Costi e tempi del tagliando

Per quanto riguarda la revisione delle auto elettriche non ci sono molte variazioni rispetto ai modelli classici. Infatti, le case automobilistiche raccomandano una revisione tecnica circa una volta ogni anno, oppure ogni 20.000 km.

È buona norma effettuare le prime revisioni in maniera abbastanza puntuale mentre invece i successivi interventi possono essere scadenzati nel tempo ogni circa 25.000 km.

Quanto costa la manutenzione delle auto elettriche?

Confrontando un’auto elettrica e una a benzina, per alcuni modelli si arriva anche a un risparmio del 75% per la manutenzione ordinaria nei primi 6 anni, mentre la media sul risparmio è del 42% per le altre vetture.

La manutenzione delle auto elettriche comporta un costo di 182 euro all’anno, contro i 314 euro l’anno per quelle equivalenti con motore termico. Una vettura elettrica ha un costo di mantenimento di 1.095 euro dilazionato in sei anni; per quelle con motore a combustione interna, invece, si raggiungono i 1.885 euro.

 

Se sei in cerca di altre informazioni, leggi i nostri articoli su Das WeltAuto per restare sempre aggiornato sul mondo dell’automotive.