Volkswagen
Volkswagen Maggiolino Cabriolet
Applica

Auto con Certificazione Das WeltAuto.

Certificazione Das WeltAuto.

Tutte le vetture Das WeltAuto, sono sottoposte a 110 rigorosi controlli di qualità che ne garantiscono la perfetta efficienza e sicurezza. Lo stato della vettura è verificato accuratamente, in tutte le funzionalità degli elementi meccanici ed elettronici.

Scopri Das WeltAuto.

Auto

Marchio
Modello
Allestimento
Alimentazione

Budget

Prezzo d’acquisto

Dati

Prima Immatricolazione
Chilometraggio
Carrozzeria

Luogo

Trova luogo
Resetta tutti i filtri
Più opzioni

4 Auto Usate
per Volkswagen Maggiolino Cabriolet

Volkswagen
Volkswagen Maggiolino Cabriolet
Data di ingresso decrescente

Volkswagen Maggiolino Cabriolet Cabrio 1.2 TSI Design BlueMotion Technology

5,4 l/100 km *125 g/km *
22 000 €
 
04/201727.800 km77 kW (105 CV)Cambio manuale5,4 l/100 km125 g/kmBenzinaDesignNero Perla

Volkswagen Maggiolino Cabriolet cabrio 2.0 tdi Sport 150cv

4,6 l/100 km *120 g/km *
21 900 €
 
03/201791.000 km110 kW (150 CV)Cambio manuale4,6 l/100 km120 g/kmDieselR-LinePure White

Volkswagen Maggiolino Cabriolet MAGG.CABRIO 2.0 TDI DESIGN BMT 110CV MY 18

4,3 l/100 km *114 g/km *
29 900 €
 
01/201981 kW (110 CV)Cambio manuale4,3 l/100 km114 g/kmDieselNero perla
Certificato da Das WeltAuto.

Volkswagen Maggiolino Cabriolet Cabrio 2.0 TDI CABRIO

5,1 l/100 km *134 g/km *
17 998 €
 
11/2016112.800 km103 kW (140 CV)Cambio manuale5,1 l/100 km134 g/kmDieselNero

Volkswagen Maggiolino Cabrio - la storia

La primissima Volkswagen risale all’anno 1938. Si tratta di un’auto affidabile, versatile, leggera e veloce, pensata appositamente per la popolazione tedesca appartenente ad ogni ceto sociale. Apporta un grande passo in avanti nella tecnologia, perché il motore boxer quattro cilindri raffreddato ad aria è in grado di raggiungere i 22,5 cavalli di potenza e il telaio presenta delle sospensioni a ruote indipendenti. Nel 1945 inizia la prima produzione in serie delle berline simbolo della rinascita tedesca dopo la Seconda Guerra Mondiale, perché, nonostante le diverse difficoltà post-belliche avessero ridotto il potere di acquisto, il Maggiolino diventa la prima vera auto del popolo. In seguito, il 1949 vede l’arrivo della versione Cabriolet che, mantenendo l’inconfondibile aspetto delle versioni precedenti, si presenta con la scocca aperta, una capote apribile e un posteriore curvo. Da lì in poi si avvia verso una strada di successo. In questa pagina potete trovare maggiori informazioni sulle ultime novità di questa vettura, così da poter contattare le concessionarie più vicine per un test drive e acquistare l’auto usata più adatta alle vostre esigenze.

Volkswagen Maggiolino Cabrio - Motorizzazioni

Il Maggiolino Cabriolet viene proposto in abbinamento a motorizzazioni di tipo benzina e diesel, tutte sovralimentate, abbinabili anche a cambi automatici a doppia frizione. Le due motorizzazioni d’accesso (benzina e diesel da 105 cavalli) sono disponibili insieme alle tre linee di allestimento Maggiolino, Design e Design Exclusive, mentre gli allestimenti Sport e Sport Exclusive non sono disponibili per queste motorizzazioni. Tutte e cinque le linee di allestimento possono essere abbinate ai due livelli di potenza intermedi (140 e 160 CV) mentre il propulsore al top di gamma (200 CV) è disponibile solo per le versioni Sport e Sport Exclusive. Sull’avantreno, il Maggiolino Cabriolet presenta delle sospensioni McPherson con molle elicoidali e ammortizzatori telescopici, mentre invece sul retrotreno, l’asse posteriore, ripreso dalla Golf e riadattato per questa vettura con sospensioni multilink a quattro bracci, garantisce grandi standard di comfort e maneggevolezza. Le due versioni più aggressive, da 160 e 200 cavalli, sono dotate del sistema XDS: si tratta del differenziale elettronico a bloccaggio trasversale che consente di compensare il sottosterzo nella marcia in curva a velocità elevata.

Volkswagen Maggiolino Cabrio – Comfort e sicurezza

Questo modello ospita al suo interno diversi sistemi di sicurezza, tra i quali i rollbar, che fuoriescono da dietro i sedili posteriori in caso di ribaltamento. Inoltre, garantisce uno scheletro del parabrezza frontale rinforzato e gli airbag testa/torace sia per i passeggeri anteriori che per quelli posteriori. Tra gli ulteriori pregi di questo modello, è rilevante il comfort: il tetto apribile, ad esempio, è azionato da un meccanismo elettrico che gli consente di aprirsi in meno di dieci secondi, procedura che avviene fino ad una velocità massima di 30 km/h. La capote, infine, una volta aperta, non scompare in un apposito vano ma rimane a vista ripiegata dietro ai sedili posteriori.

* I dati relativi al consumo di carburante e alle emissioni di CO~2~ si riferiscono esclusivamente a quanto rilevato dal Costruttore - secondo i metodi di misurazione previsti dalla normativa - al momento dell’omologazione delle vetture e non rispettano necessariamente i valori delle specifiche vetture usate qui offerte nelle loro attuali condizioni. Eventuali equipaggiamenti aggiuntivi, lo stile di guida e altri fattori non tecnici, possono modificare i valori.
contactform_modal_agb